Qual è il costo del rifinanziamento di un mutuo?

[ad_1]


Poiché i tassi di interesse dei mutui sono a livelli storicamente bassi, i proprietari di case Rifinanziare il mutuoSebbene il rifinanziamento dovrebbe ridurre le spese del proprietario della casa, questo processo è anche accompagnato da una commissione una tantum, chiamata commissione di trasferimento. Queste spese vengono pagate di tasca propria o trasferite su un nuovo prestito alla cassa e pagate mensilmente. Comprendere il costo del rifinanziamento ti aiuterà a determinare se questa è una mossa finanziaria saggia.

Spese generali di rifinanziamento ipotecario

Il rifinanziamento del mutuo ipotecario comporterà vari costi.Alcuni sono obbligatori, Proprio come quelle note per il tuo stato o contea. L’altra parte viene pagata al creditore come costo di elaborazione del prestito di rifinanziamento.Altro comune Costi e spese di chiusura Potrebbe non essere applicabile alla tua situazione.

Di seguito sono riportati alcuni costi e spese di rifinanziamento comuni:

  • integrante
  • Tassa d’iscrizione
  • Commissioni sul prestito, che possono includere quanto segue: commissione di emissione, commissione per il rapporto di credito, commissione per il servizio fiscale, commissione di sottoscrizione, commissione per la preparazione dei documenti, commissione per bonifico bancario, commissione per la gestione dell’ufficio
  • tassa d’ispezione
  • Commissione di valutazione
  • Tassa di proprietà
  • Tassa di registrazione ipotecaria


Il tuo prestatore fornirà una stima dei costi e delle spese di chiusura e una dichiarazione completa prima della chiusura quando fai domanda per il rifinanziamento. Il costo totale della chiusura varia a seconda dell’istituto di credito e della regione e di solito è compreso tra 1.500 USD e 5.000 USD. Se non capisci determinate commissioni o ritieni che non si applichino a te, chiedi al tuo prestatore.

Punti chiave

  • Come parte del rifinanziamento, verrà addebitata una piccola commissione una tantum, la commissione di transazione.
  • Conoscere e confrontare i costi di liquidazione con l’importo che risparmierai ogni mese può aiutarti a determinare se il rifinanziamento è giusto per te.
  • Il rifinanziamento “a costo zero” non esiste. Tuttavia, possono essere adottate misure per ridurre i costi di rifinanziamento.

Quando dovresti rifinanziare?

Poiché i tassi di interesse sono a livelli storicamente bassi, molti proprietari di case rifinanziareAnche se hai acquistato o rifinanziato solo pochi anni fa, potrebbe avere senso farlo di nuovo. Sapere quanto pagherai di tasca tua ti aiuterà a decidere cosa fare.


Un modo semplice per scoprire se il rifinanziamento è giusto per te consiste nel dividere i costi vivi totali per l’importo che risparmierai ogni mese. Questo è approssimativamente il tempo necessario per rimborsare le commissioni di transazione. Quindi, sottrarre l’attuale rata mensile del mutuo dall’importo di rimborso stimato dopo il rifinanziamento. Questa è una spesa aggiuntiva nel tuo budget mensile.


Ad esempio, considera un caso in cui il costo totale della transazione è di circa US$ 4.500 e la nuova rata mensile del mutuo è inferiore di US$ 150. Ciò significa che ci vorranno circa 30 mesi per raggiungere il pareggio e dovrai pagare per i risparmi mensili. Meno mesi, più è significativo rifinanziare. Questo calcolo non è accurato, ma può essere un fattore da utilizzare per decidere se è necessario rifinanziare il mutuo.


ce ne sono alcuni Cattivi motivi per rifinanziare un mutuoQuesti includono il tentativo di estendere il periodo del prestito, consolidare il debito o prelevare azioni dalla casa per investimenti. Se rifinanziate per uno dei motivi di cui sopra, assicuratevi di controllare attentamente i vostri pensieri con un consulente finanziario per assicurarvi di fare mosse finanziarie sagge.

Come ridurre i costi di rifinanziamento

Sebbene alcuni istituti di credito possano fare pubblicità Rifinanziamento a “costo zero”, Non vi è nulla di simile. Istituti di credito, broker, periti e altri professionisti devono essere pagati per il loro lavoro e questo denaro proviene dalle commissioni che paghi. Di solito puoi includere il costo di chiusura nel saldo del nuovo prestito, ma questo aumenterà l’importo totale, il che significa che la tua rata mensile sarà più alta. Questa può essere ancora una buona idea, ma devi capire quanto costa la liquidazione che trasferisci al nuovo prestito.


il metodo migliore Ridurre i costi di rifinanziamento Guardarsi intorno. Quando confronti i prestatori, indaga sui tassi di interesse e sui costi di transazione. Quando richiedi un prestito, dovresti ottenere una stima del costo e del tasso di interesse.


Dovresti ricevere l’estratto conto finale uno o due giorni prima della chiusura. Prenditi un momento per rivedere la dichiarazione di chiusura prima di firmare il documento e chiedi informazioni su eventuali commissioni che non capisci.

Linea di fondo

Con i tassi di interesse a livelli storicamente bassi, molte persone stanno considerando di rifinanziare i propri mutui. Ci sono molte diverse commissioni associate al rifinanziamento e queste sono comunemente chiamate commissioni di transazione. Queste commissioni di pagamento di solito ammontano a migliaia di dollari e possono essere pagate di tasca propria al momento del pagamento, oppure possono essere incluse nel nuovo saldo del prestito. Conoscere ciascuna di queste commissioni può aiutarti a mantenere bassi i costi di transazione.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *