Quali sono questi punti in cui l’indice Dow Jones è sempre in aumento o in diminuzione?

[ad_1]

Se non c’è un rapporto su dove, le notizie quotidiane non saranno complete Dow Jones Industrial Average (DJIA) Accendi e spegni. Anche se hai sentito (il Dow è aumentato o diminuito di un certo numero di punti, sai cosa rappresentano questi punti? I cambiamenti in questi punti rappresentano i cambiamenti nel prezzo delle azioni della società) Indice di mercato rappresentare.

Punti chiave

  • Il Dow Jones Industrial Index è un indice di riferimento di 30 società blue chip quotate all’American Stock Exchange.
  • Quando l’indice Dow Jones sale o scende di un punto, riflette le variazioni dei prezzi delle azioni che lo compongono.
  • L’indice è ponderato per il prezzo, il che significa che l’indice si muove punto per punto con le variazioni del prezzo delle sue parti componenti ed è rettificato dal divisore.
  • Per capire in che modo le variazioni di un determinato titolo influiscono sull’indice, dividi la variazione di prezzo del titolo per il divisore corrente.

Che cos’è l’indice industriale Dow Jones?

Il Don Jones Industrial Index è un elenco (o indice) È considerato un buon indicatore della forza complessiva del mercato azionario. In breve, queste aziende sono un barometro del mercato: quando funzionano bene, l’economia tende a funzionare bene e viceversa.

Quindi l’indice Dow Jones prende la media di queste società ogni giorno per vedere se è aumentata o diminuita. Tuttavia, poiché l’indice Dow Jones è composto da soli 30 titoli diversi, non è il miglior rappresentante dell’intero mercato. A volte gli investitori sono indotti in errore nel pensare che se l’indice Dow Jones aumenta, anche tutti gli altri indici aumenteranno. scorta, Ma questo non è il caso.

Il Dow Jones Industrial Average prende il nome da Charles Dow e dal suo socio in affari Edward Jones nel 1896.

Poiché l’indice coinvolge società valutate in miliardi di dollari, ha sviluppato un modo semplice per mostrare le variazioni del loro valore.Pertanto, Charles Dow scompone tutto in integrante Invece di dollari USA.

I punti rappresentano ancora il dollaro USA, ma il rapporto non è 1:1. In questo modo, la gente non dirà “Oggi l’indice Dow Jones è aumentato complessivamente di 693,573961 dollari USA”, ma piuttosto “L’indice Dow Jones è aumentato di 100 punti”. Ovviamente, questo è un enorme miglioramento.

Cambio dell’indice nel tempo

L’indice è cresciuto a 30 componenti nel 1928 e da allora i componenti sono stati cambiati molte volte. La prima modifica è avvenuta solo tre mesi dopo il lancio dell’indice. Nei primi anni, fino a quando Grande Depressione, E i suoi componenti hanno subito molti cambiamenti. Nel 1932 furono sostituiti otto titoli dell’indice Dow Jones. Tuttavia, in questo cambiamento, Coca-Cola e Procter & Gamble sono stati aggiunti all’indice e questi due titoli continueranno a far parte dell’indice Dow Jones a partire dal 2021.

Molti cambiamenti sono avvenuti nel corso degli anni, inclusi alcuni importanti cambiamenti che si sono verificati solo negli ultimi anni. Nell’estate del 2018, General Electric è stata rimossa dalla DIJA dopo essere stata inserita nella DIJA per oltre 100 anni. Nel 2019, DowDuPont è stata sostituita dal suo spin-off Dow Inc.. Ci sono due cambiamenti chiave nel 2020: Raytheon Technologies ha sostituito United Technologies dopo aver completato la fusione nell’aprile 2020. Quindi, nell’agosto 2020, Raytheon è stato ritirato dal DIJA insieme a ExxonMobil e Pfizer. Amgen, Salesforce.com e Amgen li hanno sostituiti.

Come funziona l’indice Dow Jones?

Per capire meglio come l’indice Dow Jones cambia valore, partiamo dal suo inizio. Quando Dow Jones ha lanciato per la prima volta l’indice nel 1890, era la “media semplice” di tutti i prezzi delle azioni dei componenti. Ad esempio, supponiamo che ci siano 12 titoli nell’indice Dow Jones; in questo caso, il valore dell’indice Dow Jones può essere calcolato semplicemente dividendo i prezzi di chiusura di tutti i 12 titoli per 12 (il numero di società o “indice Dow Jones azioni”) Per calcolare. Pertanto, l’indice Dow Jones era originariamente un semplice indice di prezzo medio.

Per calcolare DJIA, aggiungi i prezzi correnti dei 30 titoli che compongono l’indice e dividi per Divisore Dow, Costantemente rivisto.

Esempio di divisore di Dow

Per dimostrare come funziona questo utilizzo dei divisori, creeremo un indice, Investopedia Mock Average (IMA). L’IMA è composto da 10 azioni e i loro prezzi delle azioni vengono sommati per un totale di $ 1.000. Pertanto, l’IMA citato dai media è 100 ($ 1.000 ÷ 10). Nota che il divisore nel nostro esempio è 10.

Ora, supponiamo che il prezzo medio di negoziazione di un’azione in IMA sia $ 100, ma viene eseguita una divisione 2 a 1 per ridurre il prezzo delle azioni a $ 50. Se il nostro divisore rimane lo stesso, il risultato medio del calcolo è 95 ($ 950 ÷ 10). Questo è impreciso perché il frazionamento azionario cambia solo il prezzo, non il valore della società.

Per compensare l’impatto della divisione, dobbiamo regolare il divisore fino a 9,5. In questo modo, l’indice rimane a 100 ($ 950 ÷ 9,5), che riflette più accuratamente il valore medio delle azioni. Se sei interessato a trovare l’attuale divisore dell’indice Dow Jones, puoi trovarlo sui siti Web degli indici Dow Jones e del Chicago Board of Trade.

Nel corso degli anni, il valore dell’indice Dow Jones ha subito importanti cambiamenti. Ad esempio, era 16,67 nel 1928, ma era 0,15198707565833 nel febbraio 2021. Il valore dell’indice Dow Jones e di altri divisori dell’indice Dow Jones sono pubblicati quotidianamente sul Wall Street Journal.

Ad esempio, se la somma dei prezzi dei 30 titoli Dow è 1.650, dividendo quel numero per il divisore dell’indice Dow di 0,15198707565833, l’indice avrà un livello di 10.856. Nel febbraio 2021, l’indice Dow Jones era 0,15198707565833. Utilizzando questo divisore, ogni variazione in dollari del prezzo di un determinato titolo all’interno dell’intervallo medio è pari a 6,58 (o 1 ÷ 0.14523396877348) punto da spostare.

Valutazione della metodologia Dow Jones

Nessun modello matematico è perfetto, ogni modello ha i suoi vantaggi e svantaggi. La ponderazione dei prezzi con aggiustamenti regolari del divisore consente all’indice Dow Jones di riflettere il sentimento del mercato su un livello più ampio, ma porta alcune critiche. Un improvviso aumento o calo del prezzo delle singole azioni può causare un aumento o una diminuzione del Dow.

Per fare un esempio reale, il prezzo delle azioni di AIG è sceso da circa $ 22 a $ 1,5 in un mese, causando un calo dell’indice Dow Jones di quasi 3.000 punti nel 2008. , Dove i dividendi fluiscono al venditore invece che all’acquirente), causando un improvviso calo di DJIA nel giorno ex dividendo.Alto Correlazione Le molteplici azioni costituenti causano anche forti fluttuazioni del prezzo dell’indice. Come mostrato sopra, il calcolo dell’indice può diventare complicato negli aggiustamenti e nei calcoli del divisore.

Sebbene sia uno degli indici più ampiamente riconosciuti e osservati, i critici dell’indice DJIA ponderato in base al prezzo sostengono l’uso della ponderazione del valore di mercato aggiustata per il flottante Indice Standard & Poor’s 500 o Wilshire 5000 Indici, sebbene abbiano anche le proprie dipendenze matematiche.

Dopo quasi 140 anni come indicatore di un importante sviluppo del mercato, il Dow è ancora uno degli indici più riconosciuti e citati tra tutti gli indici di mercato. Sebbene possa non rappresentare nuove opportunità di mercato e prime società in rapida crescita, o la forza economica complessiva dell’economia statunitense, poiché molte società nell’indice hanno un’alta percentuale di entrate al di fuori degli Stati Uniti, fornisce un certo valore l’uso di. Pertanto, nonostante i vari difetti, l’indice Dow Jones è ancora uno degli indicatori più osservati per misurare l’andamento del mercato azionario e la forma dell’economia statunitense.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *