Quando è iniziata la globalizzazione?

[ad_1]

Gli studiosi discutevano ferocemente su quando Globalizzazione è iniziato. La globalizzazione economica è un processo storico guidato dalla duplice forza dell’innovazione e della tecnologia. Nel senso più generale, la globalizzazione si riferisce alla crescente integrazione delle economie in tutto il mondo. Questo alto grado di integrazione è il risultato del flusso transfrontaliero di beni, servizi e capitali, nonché del flusso transfrontaliero di persone e conoscenze.

Alcune persone credono che la globalizzazione come fenomeno sia iniziata con le prime rotte migratorie umane, o l’invasione di Gengis Khan, o l’attraversamento della Via della Seta.La conquista di imperi storici ha portato alla condivisione di idee, all’integrazione di culture e popoli, e al commercio tra queste terre conquistate.

Punti chiave

  • La globalizzazione economica è un processo storico guidato dalla duplice forza dell’innovazione e della tecnologia. Nel senso più generale, la globalizzazione si riferisce alla crescente integrazione delle economie in tutto il mondo.
  • Questo alto grado di integrazione è il risultato del flusso transfrontaliero di beni, servizi e capitali, nonché del flusso transfrontaliero di persone e conoscenze.
  • La conquista di imperi storici ha portato alla condivisione di idee, all’integrazione di culture e popoli, e al commercio tra queste terre conquistate.

Dove inizia tutto?

Alcuni pensano che sia importante la grande era nautica, quando gli europei nel 1400 attraversarono l’Atlantico alla ricerca di rotte più brevi per le spezie verso la Cina e l’India. Molte persone segnano i viaggi di Cristoforo Colombo e di altri capitani di vela come l’inizio della globalizzazione, che ha aperto rotte commerciali e commerciali in tutto il mondo.

Altri studiosi considerano la globalizzazione un fenomeno più moderno. Molte persone considerano la sua forma attuale come un fenomeno moderno, iniziato non prima della seconda guerra mondiale.Dagli anni ’80, il termine stesso è stato comunemente usato.

La confusione deriva anche dall’uso di questo termine sia come descrizione della pratica che come ideologia politica, quest’ultima spesso usata in senso critico. La globalizzazione è spesso usata come sinonimo del consolidamento e della continua diffusione del dominio americano nel mondo.

Indipendentemente dalle diverse definizioni, in sostanza, la globalizzazione è lo scambio mondiale di idee, capitali e merci guidato dalla tecnologia.Se la tecnologia è navi o Internet.

Standard aureo

Molti storici affermano che la prima ondata di globalizzazione è iniziata con il gold standard nel 1800.Sebbene dall’altra parte dell’Atlantico esistessero scambi su larga scala, società commerciali in franchising e industrie di schiavi, i prezzi globali non convergevano ancora in quel momento.

Da quando gli umani hanno iniziato a produrre monete d’oro, l’oro è stato usato come valuta per migliaia di anni. Il valore di quelle monete d’oro è equivalente al valore dell’oro che compone le monete d’oro. Fu solo nel 1800 che la Gran Bretagna iniziò a fissare il valore della sua valuta a una specifica quantità di oro.

Alla fine, molti paesi hanno seguito l’esempio o hanno collegato le loro valute a paesi che hanno seguito il gold standard. Pertanto, l’oro è diventato una valuta standard internazionale e può essere acquistato e venduto a un prezzo fisso.

20 ° secolo

Un punto di vista è che la globalizzazione non può essere fatta risalire alla fine degli anni ’40, cioè all’era del dopoguerra in cui gli Stati Uniti divennero il paese più potente del mondo.Questa definizione di globalizzazione lo considera principalmente un lavoro potente multinazionale Ciò ha causato una vasta gamma di conseguenze, sia positive che negative, mentre si sono diffuse in tutto il mondo. La comodità senza precedenti dei viaggi globali e lo sviluppo delle comunicazioni moderne vengono utilizzati per supportare questa visione globale.

Inoltre, dopo la seconda guerra mondiale, molti paesi hanno cercato di rompere le barriere commerciali tra i paesi, promuovere il libero scambio e creare organizzazioni globali. La conferenza di Bretton Woods nel 1944 ha creato Banca Mondiale e Fondo monetario internazionale.

Linea di fondo

Molti studiosi ritengono che alcune parti del mondo influenzeranno sempre altre parti e la situazione attuale è uno sviluppo naturale fin da una fase iniziale. Finché esistono gli esseri umani, lo scambio di idee e il commercio esistono in una forma o nell’altra.

Naturalmente, la vera globalizzazione ha punti di riferimento diversi, dalle antiche rotte commerciali alla moderna integrazione globale. Mercato finanziarioTutto ciò è reso possibile dalla creazione e dallo sviluppo della tecnologia.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *