Quando vendere e quando tenere

[ad_1]

La maggior parte della letteratura finanziaria si concentra su quando acquistare azioni e come concludere affari. Il presupposto che sembra essere il momento di vendere è autoesplicativo.il fatto è Le vendite sono altrettanto importanti E un’operazione intensiva come acquisto.

In questo articolo, introdurremo i punti principali che dovrebbero essere considerati quando si vende un investimento.

Punti chiave

  • La vendita di azioni è importante e intensiva quanto l’acquisto di azioni.
  • Il motivo più comune per vendere azioni è modificare il portafoglio.
  • Un altro motivo per vendere investimenti è liberare capitale.
  • Vendere a causa di un brutto trimestre o di un anno difficile è uno dei peggiori motivi per vendere un investimento.
  • La prima cosa da considerare quando si vende un investimento sono le commissioni che si devono pagare.

5 consigli su quando vendere azioni

Motivo della vendita

In generale, gli investitori vogliono compensare i guadagni fino a quando non possono realizzare i guadagni a un prezzo inferiore aliquota fiscaleAd esempio, quando si è nell’età d’oro del reddito, la tassazione dei redditi da capitale sarà più severa rispetto a quando si va in pensione. Pertanto, ci sono pochi motivi per vendere prima di allora.

Modifica il tuo portafoglio di investimenti

Il motivo più comune per vendere azioni è Modifica il tuo portafoglio di investimentiCi sono molte ragioni per cui il tuo portafoglio di investimento potrebbe diventare sbilanciato o inadatto ai tuoi obiettivi di investimento. Ciò può essere dovuto a eventi della vita, come matrimonio, divorzio, pensionamento, nascita di un bambino o semplicemente alla concentrazione accidentale del capitale in un dipartimento.

Mettere tutte le tue azioni in un reparto, o anche investire tutti i tuoi soldi in investimenti con un certo livello di rischio, è un gioco pericoloso. La diversificazione di solito elimina le tue possibilità di perdere tutto in una volta, ma devi stare attento a non diversificare eccessivamente, il che ostacolerà la crescita del tuo portafoglio di investimenti.Quando il tuo portafoglio Bisogno di essere diversificato-O in caso di eccessiva diversificazione, rifocalizzazione, l’obiettivo è quello di sostenere il minor numero di tasse e tasse possibile quando si apportano modifiche.

Capitale di rilascio

Un altro motivo per vendere investimenti è liberare capitale. Questo denaro potrebbe essere necessario per pagare l’acconto dell’alloggio, per finanziare la tua nuova attività, per pagare un intervento chirurgico importante o una vacanza. Il modo migliore per liberare capitale è realizzare perdite per compensare i tuoi guadagni.Se hai due investimenti, uno guadagna e l’altro perde, potresti volerli vendere contemporaneamente per evitare di guadagnare Imposta sulle plusvalenze.

Se hai davvero bisogno di soldi, non lasciare che le tasse ti impediscano di vendere cose. Se la tua unica altra opzione è un prestito, allora farai meglio a mangiare le tasse, maledire il governo e perdonarti per anni di pagamenti di debiti ad alto interesse. Quando si tratta di raccogliere fondi, assicurati di calcolare le tasse e le commissioni che pagherai e controlla se hai l’importo richiesto dopo che tutto il lavoro è stato completato.

Motivi per non vendere

Prima di decidere di vendere, considera se i tuoi obiettivi di investimento sono ancora realistici e all’interno del tuo intervallo attuale Tolleranza al rischio livello. Ci sono molte ragioni per cui vendere potrebbe non essere la scelta migliore.

Reazione a prestazioni scadenti

Vendere a causa di un brutto trimestre o di un anno difficile è uno dei peggiori motivi per vendere un investimento. Durante la crisi finanziaria del 2008 o lo scoppio della bolla Internet nel 2000, gli investitori che hanno venduto azioni in preda al panico hanno perso molti soldi, se avessero continuato a investire avrebbero potuto risparmiare molti soldi.

supponiamo Diligenza dovuta È stato completato e l’investimento è ragionevole, il brutto trimestre è quando dovresti comprare di più. Il calo dei prezzi di un’azienda stabile può essere causato da molti fattori non correlati alle prestazioni dell’azienda, come adeguamenti a livello di settore, mercato orso, Voci o panico degli investitori, solo per citarne alcuni.

Se reagisci dopo un brutto trimestre o un panico del mercato, stai reagendo a vecchie informazioni che hanno causato danni e sono attualmente in fase di riparazione. Un po’ di perseveranza ti aiuterà molto a rafforzare il tuo portafoglio e le tue capacità di investitore.

Disinstallare l’investimento ereditato

Un altro motivo di vendita sospetto è vendere o incassare investimenti ereditati. Gli investitori sono spesso insoddisfatti di questi investimenti perché non li hanno scelti e quindi hanno reagito più duramente alle fluttuazioni dei prezzi rispetto ad altri casi.

Tuttavia, quando erediti le azioni, le precedenti plusvalenze verranno cancellate. Ciò significa che anche se il titolo è stagnante, hai ancora una fonte di fondi esentasse senza pagare alcuna commissione. Se il loro valore scende, otterrai detrazioni fiscali e venderai il loro capitale. Se apprezzano, non hai nulla di cui lamentarti.

Solo perché ne hai uno vacca da mungere, Tuttavia, non significa che dovresti macellarlo. Mantieni le azioni ereditate finché non ne hai bisogno o puoi passarle a te stesso.

Impatto finanziario delle vendite

La prima cosa da considerare quando si vende un investimento sono le commissioni che si devono pagare.Se utilizzi un broker o detieni azioni in una società di brokeraggio di fascia alta, nulla può impedirti di trasferirle a Broker di sconti Limita risolutamente le tue spese e aumenta le tue entrate.

La tassazione è la tua prossima preoccupazione.Abbiamo discusso di bilanciare i tuoi guadagni e le tue perdite Riduci al minimo le tasseL’ultimo coniglio è l’arte di specificare il ceppo.Le vendite sono Il primo che entra è il primo ad uscire (FIFO) Salvo diversa indicazione. Per gli investitori con un portafoglio di investimenti stabile, il metodo di vendita FIFO può essere svantaggioso dal punto di vista fiscale. Vuoi sempre vendere le azioni che paghi di più e ritardare il più possibile per ottenere maggiori guadagni in conto capitale su azioni più economiche.

Supponiamo di avere un portafoglio di investimenti a orologeria e di acquistare 50 azioni di una società fittizia denominata Harry’s Edible Life Preservers Inc. (HELP) ogni anno. Nel corso di quattro anni, paghi $ 10, $ 15, $ 20 e $ 15 per azione.

Improvvisamente, hai bisogno di $ 1.200 per una situazione di emergenza, e succede che il prezzo delle azioni di Harry ha raggiunto il massimo storico di $ 25. Decidi di vendere 50 azioni. Scegliendo le azioni che paghi di più ($ 20 azioni), puoi ridurre le plusvalenze e quindi ridurre le tasse che paghi. Per fare ciò, è necessario identificare lo stock entro la data di acquisto o il prezzo di acquisto al momento dell’ordine. Ancora una volta, vuoi mantenere le azioni con i maggiori guadagni il più a lungo possibile, e poi puoi incassare quando vai in pensione o durante un anno difficile.

Linea di fondo

Vendere un investimento è come comprarne uno: devi assicurarti che soddisfi i tuoi obiettivi di investimento e quindi condurre la due diligence. Una volta che decidi di vendere il tuo investimento per le giuste ragioni, come bilanciare il tuo portafoglio di investimenti o liberare i fondi richiesti, la sfida diventa ridurre al minimo le commissioni e le tasse.Le tue spese sono gestite al meglio trovandone una buona Broker di sconti Controlla le tue tasse realizzando guadagni e perdite allo stesso tempo e una quota designata. Investire non è solo sapere quando vendere, ma anche perché e come vendere.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *