Quante multinazionali operano in Cina?

[ad_1]

Molti multinazionale Operare in Cina, occidentale o meno che sia. La Cina è una delle economie in più rapida crescita al mondo e i suoi residenti rappresentano quasi il 20% della popolazione mondiale Popolazione mondiale. Dall’adozione dei principi del libero mercato, la Cina è diventata una delle località di investimento più acclamate al mondo.

Sempre più grandi multinazionali stanno facendo affari nel Paese, nonostante la continua incertezza nelle relazioni sino-americaneUS guerra commerciale, Questa tendenza potrebbe continuare nei prossimi anni.Questo perché, come Economia di mercato emergente, la Cina offre un’opportunità promettente per molte aziende e investitori.

Punti chiave

  • La Cina è una delle più grandi economie del mondo e molte multinazionali operano lì.
  • I marchi di alimenti e bevande come KFC, McDonald’s e Starbucks si stanno espandendo rapidamente in Cina.
  • Alcune aziende, come AT&T e GE, sono in Cina da 20 o 30 anni.
  • Wal-Mart, Target e altri grandi rivenditori ora operano in Cina.
  • Esempi di grandi multinazionali cinesi includono Lenovo, Huawei e NIO.

Con questo in mente, KFC ora vende più pollo in Cina che negli Stati Uniti. GM ei suoi partner cinesi vendono quasi 3 milioni di veicoli in Cina ogni anno. Entro il 2019, Cummins (CMI), un produttore di motori con sede in Indiana, avrà circa il 40% dei suoi prodotti venduti in Cina.

Infatti, le multinazionali americane come Yum! Yum Foods, che possiede Pizza Hut, KFC e Taco Bell, si sta espandendo rapidamente in Cina. Numero di Pizza Hut franchising È più che raddoppiato dal 2009 al 2019. Allo stesso tempo, McDonald’s (MCD) Ha aperto il suo 2.000° negozio in Cina nel 2014 e attualmente gestisce quasi 3.000 negozi. Starbucks (SBUX) si è sviluppato rapidamente nella regione e attualmente ha 5.000 negozi in 200 città della Cina continentale.

Anche le aziende tecnologiche occidentali come Apple (AAPL) hanno ottenuto un grande successo in Cina. Il paese è ora il terzo mercato di Apple (dopo Stati Uniti ed Europa), rappresentando il 20% della sua quota di mercato. reddito. Intel (INTC), Dell Computer (DELL) e Texas Instruments (TXN) sono tra le altre società tecnologiche con attività in Cina.

Rivenditori come Walmart (Classificazione dei rifiuti), Trader Joe’s e Home Depot (HD) operano lì. La Cina è anche un’importante fonte di reddito per molte multinazionali dell’abbigliamento come Nike (NKE), Gucci e Abercrombie & Fitch. Altre note aziende di prodotti di consumo che hanno vendite in Cina includono Avon, Colgate-Palmolive, Tyson, Nabisco, Kellogg, Danone, ConAgra e Tupperware. Nel settore sanitario, Johnson & Johnson (JNJ), Pfizer (PFE) ed Eli Lilly (LLY) sono tutti attivi nella regione.

Anche un gran numero di multinazionali non occidentali conducono affari in Cina.Ad esempio, le case automobilistiche giapponesi Toyota, Mitsubishi e Subaru, così come i colossi sudcoreani Samsung, Hyundai, LG (Lucky Venus) e Kia hanno interessi nel paese.

Infine, anche molte multinazionali cinesi si stanno sviluppando rapidamente. Gli esempi includono DJI Innovation, Haier, Lenovo, Huawei, Datang Telecom e produttore di auto elettriche Weilai. Lenovo è un buon esempio di multinazionale cinese sana e importante.suo Reddito operativo Più di un miliardo di dollari. A causa della crescita esplosiva del mercato dei droni, anche DJI, che produce la serie di droni Phantom (droni), ha visto una rapida crescita.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *