Quanto è necessario investire in immobili?

[ad_1]

Dal reddito da locazione alla diversificazione del portafoglio, ci sono molte ragioni per investire nel settore immobiliare. Durante i periodi di volatilità nei mercati azionari e obbligazionari, alcuni investitori si sono rivolti a beni materiali come gli immobili. Negli ultimi dieci anni è diventato sempre più popolare investire in seconde case per affitti a breve termine quotate su piattaforme di home sharing. Se sei interessato ad entrare nel mercato immobiliare, ci sono diversi modi per iniziare un investimento immobiliare senza spendere molti soldi.

Punti chiave

  • I fondi comuni di investimento immobiliare consentono ai piccoli investitori di entrare nel mercato degli immobili commerciali.
  • Un gruppo di investimento immobiliare fornisce servizi di gestione ai proprietari di singole unità abitative.
  • L’acquisto diretto di immobili per la locazione e la gestione richiede più tempo e investimenti in denaro.
  • La popolarità delle piattaforme di condivisione della casa ha ispirato molti investitori ad acquistare seconde case come reddito.
  • È possibile acquistare una casa con un acconto inferiore al 20%, ma dipende dall’istituto di credito e dal venditore. Normalmente, se il tuo acconto è inferiore al 20%, correrai il rischio di dover acquistare un’assicurazione ipotecaria privata (PMI).

L’opzione più economica: REIT

Un fondo di investimento immobiliare (REIT) è stato originariamente creato negli anni ’60 per consentire ai singoli investitori di partecipare al mercato immobiliare commerciale ed è una delle opzioni più economiche e semplici per aggiungere immobili a un portafoglio di investimenti.

Si tratta di titoli negoziati nelle principali borse valori come le azioni. Investono direttamente in immobili attraverso l’acquisto di immobili o mutui ipotecari. Molti REIT si concentrano su tipi specifici di immobili o aree specifiche.

REIT offre agli investitori dividendi relativamente alti e alti liquido Modalità di investimento immobiliare. La maggior parte degli investimenti immobiliari non è facile o veloce da chiudere. Il REIT scambiato in borsa è.

Inoltre, puoi iniziare con una piccola somma di denaro. Se ne sei coinvolto da molto tempo, prendi in considerazione uno dei REIT che offrono un piano di reinvestimento dei dividendi (DRIP).

Migliorare la scala dei costi: REIGs

Per gli investitori che cercano di possedere immobili fisici piuttosto che azioni societarie, Gruppo di investimento immobiliare (REIG) o una partnership privata potrebbe fare al caso tuo.

REIG consente ai singoli investitori di acquistare uno o più spazi residenziali in un appartamento o condominio attraverso una società operativa. La società operativa gestisce collettivamente tutte le unità ed è responsabile del marketing. In cambio, la società operativa addebita una certa percentuale dell’affitto mensile.

REIG rappresenta un modo relativamente conveniente per gli investitori di entrare nel mercato immobiliare. Può anche liberare la gestione dalle tue mani.

Alcune partnership di investimento immobiliare accettano investimenti che vanno da US $ 5.000 a US $ 50.000. Questo non è sufficiente per acquistare un’unità, ma la partnership raccoglierà fondi da diversi investitori per finanziare proprietà condivise e in comproprietà.

L’obiettivo è trovare un REIG in grado di fornire un ritorno di cassa mensile sul tuo investimento.

Potresti cercare REIT con opzioni di reinvestimento dei dividendi per una maggiore crescita a lungo termine.

Investimenti immobiliari in affitto

Metodo collaudato Investimenti immobiliari È anche il più costoso e dispendioso in termini di tempo: diventare un padrone di casa. Conosciamo tutti le idee di base. Gli investitori acquistano immobili residenziali o commerciali e li affittano agli inquilini. Il proprietario è responsabile del pagamento del mutuo, delle tasse e delle spese di manutenzione. Idealmente, l’affitto pagherà il costo e potrebbe fornire reddito o crescita del capitale nel tempo, o entrambi.

Ci sono molti costi perché segue il concetto di mutuo senza prova di reddito crisi del credito 2007-2008. A seconda del venditore e del prestatore, potrebbe essere necessario un acconto fino al 20% (potrebbe essere necessario pagare di meno per l’assicurazione ipotecaria privata), oltre a commissioni di trasferimento e altre commissioni. Se decidi di acquistare una tomaia fissa, potrebbe essere necessario richiedere un prestito di costruzione o ristrutturazione per rendere l’immobile affittabile.

Quando possiedi una proprietà in affitto, che si tratti di una casa o di un intero condominio, dovresti disporre di riserve di denaro per far fronte a riparazioni di emergenza e vuoti di occupazione.

10 abitudini di investitori immobiliari di successo

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *