Quest’anno, l’afflusso di ETF statunitensi ha superato i 500 miliardi di dollari USA, superando il record del 2020

[ad_1]

Aggiornamento Exchange Traded Fund

Gli investitori hanno investito 500 miliardi di dollari in fondi negoziati in borsa statunitensi in meno di otto mesi, superando il record dell’anno scorso, e questo è l’ultimo segnale di come un mercato in forte espansione abbia innescato un boom di strumenti a basso costo.

Secondo l’agenzia di servizi di ricerca e dati CFRA, finora quest’anno, gli afflussi netti negli ETF quotati negli Stati Uniti sono di 505 miliardi di dollari, ovvero 1 miliardo di dollari in più rispetto agli afflussi totali nel 2020. Il patrimonio totale degli ETF statunitensi in gestione ha raggiunto i 6,6 trilioni di dollari USA.

Il rimbalzo inarrestabile del mercato azionario di quest’anno ha spinto i principali indici statunitensi in un territorio da record, spingendo gli investitori a correre per acquistare ETF che seguono Wall Street e le azioni internazionali. Finora quest’anno, gli ETF azionari quotati negli Stati Uniti hanno attratto 384 miliardi di dollari in nuovi fondi, molto più alti dei 249 miliardi di dollari dell’intero anno scorso.

Alcuni analisti ora si aspettano che l’afflusso globale di ETF raggiunga i 1.000 miliardi di dollari nel 2021, il che ha rafforzato le speranze di alcuni partecipanti del settore che gli asset globali gestiti Raggiungi $ 15tn Entro la metà di questo secolo, era passato dall’attuale livello di 9 trilioni di dollari USA.

Todd Rosenbluth, CFRA ETF e direttore della ricerca sui fondi comuni, ha dichiarato: “Sebbene il tasso di flusso possa rallentare se la volatilità del mercato nel terzo trimestre si intensifica, riteniamo che un reddito in contanti di 1 trilione di dollari nel 2021 sia immaginabile”.

Debbie Fuhr, fondatrice della società di consulenza ETFGI, ha affermato che i forti afflussi di capitale indicano che “le persone hanno una preferenza crescente per gli ETF, specialmente negli Stati Uniti, dove i wrapper di ETF sono buoni”.

Poiché i consulenti finanziari utilizzano sempre più questi strumenti come parte della gestione e della diversificazione dei portafogli dei clienti, il settore è stato potenziato. Anche i nuovi fondi progettati per imitare temi di investimento popolari, come quelli che cercano di prendere in considerazione gli standard ambientali, sociali e di governo societario, hanno anche attirato una grande quantità di nuovi finanziamenti quest’anno.Inoltre, il costo dell’ETF è inferiore e superiore Imposta effettiva Struttura perché generano meno tasse sulle plusvalenze per gli investitori rispetto ai fondi comuni di investimento.

Gli analisti hanno avvertito che, sebbene si tratti di fattori favorevoli, l’andamento generale del mercato determinerà se l’attuale tasso di afflusso potrà essere sostenuto nei prossimi mesi. Matthew Bartolini, responsabile della ricerca presso SPDR Americas presso State Street Global Advisors, ha dichiarato: “Le tendenze del mercato possono influenzare il sentimento degli investitori. A giudicare dal flusso di fondi a luglio, ci sono alcuni segnali di preoccupazione.

Bartolini ha affermato che finora questo mese gli afflussi di capitale del settore azionario sono stati di 2 miliardi di dollari e il recente tasso di crescita medio è di 9 miliardi di dollari.Gli investitori hanno assunto una posizione più difensiva, preferendo la sanità, i beni di prima necessità e i titoli di alta qualità. Titoli non finanziari, ciclici ed energetici.

Bartolini ha aggiunto che sebbene la domanda di esposizione agli ETF sia stata molto forte negli ultimi 12 mesi, se i flussi di capitale rallentano e tornano alla velocità media degli ultimi tre anni, la previsione prudente di quest’anno raggiungerà i 720 miliardi di dollari.

Il grafico a barre mostra Vanguard che guida gli afflussi di capitale dei principali gestori di ETF nel 2020 e nel 2021

La CFRA ha dichiarato che, dopo un ritmo lento all’inizio di quest’anno, l’afflusso di ETF obbligazionari ha raggiunto i 116 miliardi di dollari, cifra che si prevede raggiungerà la cifra record di 206 miliardi di dollari nel 2020. Gli ETF che si concentrano sulle materie prime hanno afflussi di 40 miliardi di dollari.

Tra i principali fornitori di ETF, Vanguard occupa una posizione di primo piano, attirando 200 miliardi di dollari in nuovi fondi, lo stesso del totale dell’anno scorso. Secondo i dati CFRA, la BlackRock dominante ha ricevuto 100 miliardi di dollari di afflussi di capitale, leggermente inferiori ai 122 miliardi di dollari del 2020, mentre Invesco, Schwab e JPMorgan Chase hanno superato l’importo totale lo scorso anno.

Rapporto aggiuntivo di Emma Boyd

Clicca qui Visita il Centro ETF

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *