Rapporto medio prezzo/utili al dettaglio

[ad_1]

Qual è il rapporto prezzo-guadagno?

Il rapporto prezzo/utili (P/E) è talvolta indicato come un “multiplo”, che misura il confronto tra il prezzo delle azioni di una società con il suo utile per azione (EPS). Il rapporto P/E viene solitamente utilizzato nell’analisi fondamentale come indicatore di valutazione.Analisti e investitori fondamentali lo utilizzano per determinare la relazione tra il prezzo delle azioni di una società e Utile per azione (EPS) Prodotto dall’azienda.

Se il rapporto prezzo/utili di una società è elevato, gli investitori sono disposti a pagare un premio per le sue azioni rispetto ai suoi guadagni. Ad esempio, il rapporto P/E di ABC Company è 1​​2. Pertanto, gli investitori sono disposti a pagare $ 12 per ogni dollaro di guadagni. Un rapporto di 2 significa che gli investitori sono disposti a pagare $ 2 per ogni dollaro di guadagni dell’azienda.

In generale, un rapporto P/E elevato indica che le azioni della società sono sopravvalutate, mentre un rapporto P/E basso indica che le azioni della società sono sottovalutate. Il rapporto prezzo/utili da solo non fornisce una visione complessiva del valore delle azioni di una società. Questo rapporto e altri indicatori e ricerche possono consentire agli investitori di prendere decisioni ragionevoli e informate sul valore delle azioni della società.

Punti chiave

  • Il rapporto prezzo/utili (P/E) è un indice di valutazione che misura il prezzo delle azioni di una società rispetto ai suoi guadagni.
  • Gli investitori esaminano il rapporto prezzo/utili per determinare se il prezzo delle azioni della società è sottovalutato o sopravvalutato.
  • Il rapporto prezzo/utili indica il prezzo che gli investitori sono disposti a pagare per ogni dollaro di utili della società.
  • Il rapporto P/E di monitoraggio del settore al dettaglio per gennaio 2021 è 22,70.

Comprendere il rapporto P/E medio del settore della vendita al dettaglio

La Stern School of Business della New York University pubblica dati sul rapporto P/E per diversi settori, incluso il settore della vendita al dettaglio. Il settore della vendita al dettaglio è suddiviso in sette categorie: automotive, forniture per l’edilizia, distributori, aziende generiche, alimentari e alimentari, online e di linea professionale.

Secondo i dati del NYU Stern College, a gennaio 2021, utilizzando i dati degli ultimi 12 mesi, la media Rapporto P/E L’indice del settore al dettaglio è 22,70. Il valore va da un minimo di 14,41 (media per i rivenditori di generi alimentari e alimentari) a un massimo di 140,11 (media per i rivenditori di materiali da costruzione).

Settori diversi possono avere modi diversi di calcolare gli utili in momenti diversi, quindi potrebbe non essere appropriato confrontare i rapporti P/E di aziende in settori diversi.

A gennaio 2021, il rapporto P/E medio delle società di vendita al dettaglio di materiali da costruzione era 140,11, il rapporto P/E medio delle società di vendita al dettaglio generico era 22,70, la media delle società di vendita al dettaglio di generi alimentari e alimentari era 14,41, la media dei distributori al dettaglio era 138,44, e il rapporto P/E medio delle società retail dedicate è stato di 55,99.

Il rapporto medio prezzo/utili del settore retail è calcolato utilizzando la media aritmetica. Il rapporto P/E al dettaglio è calcolato come (11,74 + 27,48 + 18,93 + 18,48 + 12,67 + 38,96 + 15,49) / 7.Questa media include Azioni a grande capitalizzazione Azioni come Wal-Mart, Costco Wholesale Corporation, Dollar Tree Incorporated e Home Depot.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *