Restrizioni di viaggio allentate in Inghilterra, doppio sperone

[ad_1]

Il segretario ai trasporti britannico Grant Shapps ha confermato che la quarantena dei viaggiatori britannici di ritorno nel Regno Unito dai paesi della lista “ambra” terminerà il 19 luglio, per coloro che sono stati vaccinati con due dosi di coronavirus People.

L’annuncio di giovedì ha aperto la strada alle vacanze in oltre 140 paesi tra cui Italia, Spagna e Grecia quest’estate.Ma molte destinazioni hanno messo in quarantena gli immigrati britannici perché La rapida ascesa delle varianti Delta, Trovato per la prima volta in India e in tutto il Regno Unito.

L’ISU, il sindacato del personale dell’immigrazione, ha affermato che poiché le preoccupazioni delle persone per le lunghe code dopo la ripresa dei viaggi su larga scala, le truppe di frontiera assumeranno funzionari in pensione e personale di altri dipartimenti per aiutare con i controlli dei passaporti.

Il sindacato ha dichiarato di “esprimere serie preoccupazioni sulla capacità del confine di rispondere a qualsiasi aumento del traffico”.

Con l’apertura delle principali destinazioni per le vacanze estive, le agenzie di viaggio si stanno preparando per un aumento della domanda. EasyJet ha affermato che le prenotazioni di giovedì per i voli dal Regno Unito ai paesi Amber Listed sono aumentate del 400% di mese in mese, evidenziando la domanda di viaggi.

I passeggeri devono ancora mostrare i documenti Covid-19, compresi i fogli di localizzazione dei passeggeri, quando atterrano.Se i funzionari sono tenuti a controllare ogni passeggero di un paese nella lista gialla per un certificato di vaccinazione, l’aeroporto si preoccuperà di “fare la fila fuori dall’edificio”, un senior del settore In ogni caso.

Le compagnie aeree stanno spingendo per l’elaborazione al check-in e Heathrow, British Airways e Virgin Atlantic stanno conducendo prove.

In un discorso alla Camera dei Comuni, Sharps ha affermato che, a causa del successo del programma di vaccinazione, il Regno Unito rilasserà la sua politica. I governi decentralizzati di Scozia, Galles e Irlanda del Nord devono ancora annunciare le loro misure.

Ha detto: “Posso confermare oggi che a partire dal 19 luglio, i residenti britannici che sono stati completamente vaccinati attraverso la vaccinazione britannica non avranno più bisogno di auto-quarantena quando torneranno in Inghilterra”.

La quarantena domiciliare di 10 giorni verrà revocata dal 19 luglio e la maggior parte delle misure di blocco in Inghilterra verrà revocata lo stesso giorno. I passeggeri devono ancora sottoporsi a test PCR il giorno dopo l’arrivo. Sharps ha affermato che i bambini di età inferiore ai 18 anni non avranno più bisogno di autoisolarsi.

Il certificato di vaccinazione può essere visualizzato tramite l’app per smartphone del SSN o tramite una lettera ufficiale fornita dall’azienda del servizio sanitario. Circa 30 paesi/regioni riconosceranno anche i certificati di vaccinazione emessi dal Regno Unito.

Le compagnie aeree e gli aeroporti desiderosi di riprendere i viaggi di massa quest’estate hanno accolto con favore la decisione del governo.Ma hanno invitato i ministri ad andare oltre e non hanno più bisogno Test costosi al rientro dei passeggeri Al Regno Unito.

“Siamo molto felici di vedere che questo approccio basato sul buon senso è stato sicuro ed efficace in molti altri paesi, ma c’è ancora molto lavoro da fare”, ha affermato il CEO di British Airways Sean Doyle.

L’esenzione per i passeggeri vaccinati si applica solo alle persone che sono state vaccinate nel Regno Unito.

“Il Regno Unito dovrebbe aprire i viaggi a persone completamente vaccinate provenienti da più paesi entro la fine di luglio, in particolare il nostro partner principale negli Stati Uniti. Se l’UE può farlo, anche il Regno Unito può farlo”, l’amministratore delegato dell’aeroporto di Heathrow John Holland- Kaye (John Holland-Kaye) ha detto.

Sharps ha detto ai membri del Congresso che il governo spera di estendere l’esenzione ad altri paesi.

Tuttavia, i paesi nella “lista rossa” non si rilasseranno immediatamente, come l’India, che deve essere sottoposta a quarantena obbligatoria in hotel dopo il ritorno nel Regno Unito. Sharps ha anche avvertito che le condizioni di viaggio in vari paesi potrebbero cambiare rapidamente.

Nell’ambito delle misure di allentamento del 19 luglio, il Ministero degli Affari Esteri annullerà la sua linea guida che raccomanda di non recarsi nei paesi elencati nell’ambra.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *