Rimbalzo delle vendite di case esistenti, aumento dei prezzi medi delle case negli Stati Uniti

[ad_1]

Vendita di case esistenti Poiché sono elencate sempre più case, il numero di case negli Stati Uniti è aumentato per la prima volta in cinque mesi. Sebbene le vendite siano aumentate leggermente dell’1,4% da maggio, secondo lo stesso periodo del 2020, le vendite sono aumentate del 22,9%. Associazione nazionale degli agenti immobiliari (NAR). Questo è il secondo più alto Anno su anno (A/A) Aumentato dal gennaio 1999.

Il capo economista della NAR Lawrence Yun ha dichiarato: la fornitura A causa dell’aumento, un aumento “moderato” negli ultimi mesi Inizia l’alloggio E più proprietari di case vendono proprietà. L’associazione ha rilevato che l’inventario totale alla fine del mese era di 1,25 milioni di unità, il 3,3% in più rispetto a maggio.

Crescita delle vendite, prezzi record

Anche i prezzi delle case sono aumentati a giugno, con il prezzo medio delle case che ha stabilito un nuovo record di 363.300 dollari, il 23,4% in più rispetto al 2020. Yun ha aggiunto che poiché le scorte sono ancora limitate, non si aspetta che i prezzi diminuiscano, ma si aspetta che possano continuare a salire.Il tasso di crescita rallenterà alla fine dell’anno, continuando la continua tendenza al rialzo anno su anno per il lo scorso decennio.


La concorrenza degli acquirenti si infiamma

Ha aggiunto che i prezzi record e l’offerta ridotta hanno reso particolarmente difficile per gli acquirenti di case per la prima volta entrare nel mercato immobiliare sempre più competitivo. A giugno, gli acquirenti di case per la prima volta hanno rappresentato circa un terzo delle vendite, ovvero il 31%, in calo rispetto al 35% dell’anno scorso.

Oltre alle difficoltà degli acquirenti di case per la prima volta, il delisting delle abitazioni è accelerato e le vendite interamente in contanti sono aumentate, rappresentando il 23% delle transazioni a giugno, rispetto al 16% di giugno 2020. La maggior parte o l’89% delle case vendute a giugno ha impiegato meno di un mese per essere commercializzata, di solito entro 17 giorni, rispetto a una media di 24 giorni a maggio.

“Gli enormi guadagni di ricchezza derivanti dai diritti abitativi e dal mercato azionario hanno determinato transazioni interamente in contanti, ma gli acquirenti di case per la prima volta che richiedono prestiti ipotecari si trovano ad affrontare la sfida unica di prezzi record elevati e scorte basse”, ha affermato Yun.

Ancora nuove vendite al sud

Quasi la metà o il 44% delle nuove vendite è avvenuta nel Sud, seguito dal Midwest con il 23%, dall’Ovest con il 20% e dal Nordest con solo il 13%. I prezzi in ciascuna regione sono aumentati, ma la differenza è più evidente nel Nordest, dove i prezzi sono aumentati del 45,1% su base annua, mentre i prezzi nelle altre regioni sono aumentati del 18-24%. A livello nazionale, poco meno della metà o il 43% delle vendite di case rientra nella fascia di prezzo $ 250.000-500.000.


Segnalazione aggiuntiva di Kara Greenberg.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *