Robinhood cerca una valutazione di 35 miliardi di dollari in una grande IPO statunitense Reuters

[ad_1]

© Reuters. Foto del file: in questa illustrazione scattata il 2 luglio 2021, il logo di Robinhood può essere visto davanti allo stesso logo visualizzato su uno smartphone. REUTERS/Dado Ruvic/Illustrazione/Foto d’archivio

Via Niket Nishant e Sohini Podder

(Reuters)-Robinhood Markets Inc ha rivelato in un documento lunedì che la sua offerta pubblica iniziale negli Stati Uniti ha un obiettivo di valutazione fino a 35 miliardi di dollari, gettando le basi per una delle quotazioni in borsa più attese di quest’anno.

Il piano di quotazione è arrivato pochi mesi dopo che la società di brokeraggio online si è trovata al centro di un confronto tra una nuova generazione di investitori al dettaglio e gli hedge fund di Wall Street a fine gennaio.

Secondo i precedenti rapporti di Reuters, l’obiettivo di Robinhood è avere una valutazione IPO fino a 40 miliardi di dollari USA.

La società ha affermato che l’IPO emetterà circa 55 milioni di azioni e che il prezzo delle azioni dovrebbe essere compreso tra 38 e 42 dollari statunitensi. Se il prezzo fosse al top della gamma, questo genererebbe più di 2,3 miliardi di dollari.

Secondo i documenti, quasi 2,63 milioni di azioni sono state emesse dal fondatore e direttore finanziario della società. Questi proventi non saranno utilizzati per Robinhood.

I documenti mostrano che Salesforce Ventures, il ramo di investimento del fornitore di software Salesforce.com Inc (NYSE:), sta cercando di acquistare azioni ordinarie di classe A per un valore fino a 150 milioni di dollari a un prezzo di IPO.

Come rivelato da Reuters a marzo, Robinhood prevede di riservare alcuni dei suoi prodotti agli utenti dell’app di trading. Secondo il documento, in base alle esigenze dei clienti e degli altri investitori, dal 20% al 35% delle azioni sarà assegnato agli utenti.

In un’altra dichiarazione, Robinhood ha dichiarato che terrà un evento pubblico il 24 luglio per presentare i suoi piani di IPO e rispondere alle domande dei potenziali investitori. Questo è simile a un roadshow tradizionale, in cui la società e i suoi consulenti si tengono insieme a società di investimento professionali prima dell’emissione delle azioni.

Diventa mainstream

Robinhood è stata fondata nel 2013 dai coinquilini Vlad Tenev e Baiju Bhatt della Stanford University. I documenti mostrano che dopo l’emissione avranno la maggioranza dei diritti di voto, Bhatt possiede circa il 39% dei diritti di voto delle azioni in circolazione e Tenev deterrà circa il 26,2% dei diritti di voto.

La piattaforma dell’azienda consente agli utenti di negoziare azioni, fondi negoziati in borsa, opzioni e criptovalute senza commissioni senza restrizioni. La sua interfaccia facile da usare lo rende la prima scelta per i giovani investitori che commerciano a casa durante le restrizioni causate dal coronavirus e la sua popolarità è salita alle stelle negli ultimi 18 mesi.

Secondo i documenti presentati, al 31 marzo Robinhood aveva 18 milioni di conti in fondi.

Il deposito dell’IPO di Robinhood all’inizio di questo mese ha spiegato che la cosiddetta frenesia del commercio di azioni meme ha aiutato a quadruplicare le sue entrate tra gennaio e marzo, ma la rapida espansione ha un prezzo.

La società ha affrontato critiche dopo essere stata costretta a limitare le negoziazioni durante l’impennata di GameStop (NYSE :) e di altri titoli precedentemente colpiti quest’anno.

A quel tempo, Robinhood è stata costretta a raccogliere 3,4 miliardi di dollari in finanziamenti di emergenza a causa delle difficoltà finanziarie causate dal sostanziale aumento delle transazioni al dettaglio e dall’aumento dei requisiti patrimoniali per la stanza di compensazione.

Secondo persone che hanno familiarità con la questione, questo round di finanziamento ha valutato l’azienda a circa 30 miliardi di dollari.

La quotazione in borsa di Robinhood coincide con un record di 15 mesi nel mercato delle IPO statunitensi, quando gli investitori si affannano ad acquistare azioni in società tecnologiche ad alta crescita.

La società prevede di quotarsi al Nasdaq con il codice “HOOD”.

Goldman Sachs (NYSE:) e JPMorgan Chase sono i principali sottoscrittori di questa offerta.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *