Sale a 24 il bilancio delle vittime del crollo di un appartamento in Florida, e la demolizione dell’edificio avverrà già domenica – shareandstocks.com

[ad_1]

Le autorità della Florida hanno accelerato i piani per demolire un condominio di 12 piani parzialmente crollato a Surfside perché si teme che il vento della tempesta tropicale Elsa possa abbattere gli edifici rimanenti perché le squadre di ricerca e soccorso stanno cercando tra le macerie, sperando che decine di residenti sono stati trovati ancora dispersi.

Il sindaco di Miami-Dade, Daniela Levin Cava, ha dichiarato sabato che gli esperti stanno attualmente esaminando la struttura in loco e hanno firmato un contratto per demolire i resti della Champlain South Tower il prima possibile.

Levine Cava (Levine Cava) ha dichiarato: “Speriamo sinceramente che i lavori di demolizione possano essere completati in sicurezza prima della tempesta, in modo da poter guidare i lavori di demolizione”. “Questa demolizione proteggerà e conserverà le prove e consentirà la massima attività di ricerca e soccorso per continuare. andare avanti.”

A partire da sabato mattina, il bilancio delle vittime nel condominio crollato è salito a 24 e 124 persone risultano disperse. Nessuno è stato salvato dalle prime ore dopo il crollo del 24 giugno.

Il governatore della Florida Ron DeSantis ha affermato che una volta che il piano definitivo sarà stato messo a punto, l’edificio potrà essere demolito entro 36 ore. Il sindaco di Surfside Charles Burkett (Charles Burkett) ha affermato che i lavori di demolizione potrebbero aver luogo già domenica.

Burkert ha dichiarato: “Siamo preoccupati che l’uragano possa distruggere gli edifici per noi e demolirli nella direzione sbagliata in cima alle pile delle nostre vittime”, ha detto Burkert, riferendosi a Elsa, che è stata declassata a tempesta tropicale. .

Sabato mattina, Levine Cava ha firmato lo stato di emergenza locale per Elsa. Ha detto al briefing: “Per prudente considerazione, ci stiamo assicurando di mobilitare tutto ciò di cui la contea ha bisogno per prepararsi a qualsiasi possibile impatto”.

La traiettoria delle previsioni a lungo termine mostra che Elsa si dirigerà verso la Florida sotto forma di tempesta tropicale martedì mattina, ma alcuni modelli la porteranno nel Golfo del Messico o sulla costa atlantica.

Secondo Levine Cava, una volta che l’ingegnere firmerà il prossimo piano, l’edificio sarà demolito.Questo piano accelerato è stato presentato un giorno dopo e questo processo potrebbe richiedere diverse settimane. I funzionari hanno accesso limitato ad alcune aree dell’edificio che minacciano la salute e la sicurezza pubblica.

Tuttavia, Levin Kava ha affermato che venerdì sera un esperto di demolizioni si è fatto avanti e le sue azioni sono state più rapide di quanto originariamente previsto. Levine Cava ha affermato che gli ingegneri e le autorità statali, locali e federali hanno esaminato il piano e hanno convenuto che questo è il modo migliore per procedere.

“La demolizione proposta questa volta ha un ingombro molto ridotto, quindi non prenderemo in considerazione un impatto significativo sull’area o un’ulteriore evacuazione”, ha affermato Levenkava. “Siamo ancora in fase di due diligence”.

Temendo che gli edifici rimanenti potessero crollare, le operazioni di ricerca e soccorso sono state interrotte per gran parte di giovedì, quindi si è deciso di demolire la parte dell’edificio ancora esistente.

Non è chiaro il motivo del crollo dell’edificio.Una società di ingegneria ha recensito il condominio nel 2018, quasi tre anni prima che crollasse, e Pubblicato un rapporto È stato riscontrato che il fallimento dell’impermeabilizzazione sotto la piscina dell’edificio ha provocato “gravi danni strutturali”.

Il rapporto afferma: “Se il materiale impermeabile non verrà sostituito nel prossimo futuro, il deterioramento del calcestruzzo aumenterà in modo esponenziale”.

L’Istituto nazionale di standard e tecnologia ha lIndagine completa sul crollo E darà suggerimenti su come migliorare la sicurezza degli edifici.

Levine Cava ha ordinato un audit di 30 giorni degli edifici nella contea di Miami-Dade che hanno 40 anni o più.Questi edifici hanno cinque piani o più e non hanno ancora completato il processo di ricertificazione. La contea sta esaminando 14 di questi edifici e 10 edifici che hanno recentemente iniziato la ricertificazione.

Un complesso di appartamenti a North Miami Beach è Chiuso venerdì, evacuati più di 300 residenti Dopo l’audit e i rapporti di ispezione degli edifici, è stato riscontrato che le condizioni strutturali ed elettriche non erano sicure.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *