Spiegazione della stagflazione

[ad_1]

stagflazioneOppure l’inflazione da recessione è un fenomeno economico caratterizzato da un’inflazione costantemente elevata, un’elevata disoccupazione e una domanda stagnante nell’economia di un paese. Durante le condizioni economiche particolarmente gravi degli anni ’70, l’aumento dell’inflazione e il calo dell’occupazione hanno inibito la crescita economica nel Regno Unito e nelle altre sette principali economie di mercato, e gli investitori nel mercato azionario hanno subito pesanti perdite.

Punti chiave

  • La stagflazione è un fenomeno economico caratterizzato da un’inflazione costantemente elevata, un’elevata disoccupazione e una domanda stagnante nell’economia di un paese.
  • Se il tuo portafoglio ha investimenti più aggressivi o nessuna diversificazione e l’economia sembra avvicinarsi a un periodo di stagflazione, allora potrebbe essere il momento di ridurre il rischio.
  • La stagflazione può essere un motivo per rimandare gli acquisti di grandi dimensioni (come gli acquisti di case), soprattutto se l’area in cui vivi sta vivendo una bolla immobiliare.
  • Un solido piano finanziario a lungo termine è il modo migliore per proteggere le tue finanze dalla stagflazione; se continui a vivere entro i tuoi mezzi, la stagflazione non dovrebbe avere un impatto significativo sul tuo stile di vita.

Dopo che il politico del Partito conservatore britannico Iain Macleod ha usato il termine stagflazione nel suo discorso al Parlamento in 1965, i media lo hanno adottato e hanno iniziato a menzionare l’influenza del paese da 1973 a 1982. Usalo per le condizioni economiche. Il termine stagflazione è un ibrido delle due parole stagnazione e inflazione. Da allora, gli economisti hanno studiato i fattori che portano alla stagflazione e hanno sviluppato metodi per misurare la stagflazione. I loro risultati includono anche consigli pratici su come gli investitori possono proteggere le proprie finanze durante la stagflazione.

Come misurare la stagflazione?

La stagflazione non viene misurata da un singolo punto dati, ma controllando la direzione di vari indicatori per un lungo periodo di tempo. L’aumento dei prezzi e l’aumento della disoccupazione sono due dei punti dati. La direzione di uno di questi indicatori non indica necessariamente la possibilità o l’esistenza di stagflazione. Invece, questi fenomeni sono considerati in modo completo.

Aumento del costo di beni e servizi

Gli aumenti del costo del cibo, dell’energia o di altri singoli articoli non sono generalmente considerati segni di stagflazione. Tuttavia, l’aumento diffuso del costo di beni e servizi può essere un indicatore.Gli investitori che vogliono prevedere questi aumenti possono monitorare Indice dei prezzi alla produzione (PPI) e Indice dei prezzi al consumo (CPI).

Il PPI misura la variazione media nel tempo dei prezzi di vendita dei produttori nazionali di beni e servizi. Da un Analisi degli investimenti Da un punto di vista, è molto utile per analizzare le potenziali vendite e le tendenze dei ricavi in ​​vari settori. Dal punto di vista dell’analisi economica, le variazioni del PPI indicano se il costo di produzione dei beni è in aumento o in diminuzione.

Misure dell’IPC Media ponderata Un paniere di prezzi beni di consumo e servizio. Nel tempo, l’IPC può ottenere informazioni sulla direzione dei prezzi al consumo. L’IPC viene spesso definito “inflazione complessiva”. Il normale aumento dell’IPC è inferiore al 2% annuo. Quando questo numero supera questo numero, gli investitori iniziano a preoccuparsi dell’inflazione.

Gli aumenti dei prezzi non sono l’unico indicatore in aumento che indica la possibilità di stagflazione. L’aumento della disoccupazione è un altro indicatore.

Calo della produttività

Declino prodotto interno lordo (PIL) e produttività sono entrambi indicatori di recessione economica. Il PIL tiene traccia del valore monetario di tutti i beni e servizi prodotti all’interno di un paese/regione entro un determinato periodo di tempo. In un’economia sana, questo numero di solito aumenta. La produttività è un indicatore economico che misura l’input e l’output per unità.L’input include lavoro e capitale, mentre l’output è solitamente misurato in termini di reddito e altre componenti del PIL, tra cui Inventario aziendale.

Gli indicatori di produttività possono essere esaminati collettivamente in tutta l’economia o visualizzati individualmente dalle industrie per verificare le tendenze della crescita del lavoro, dei livelli salariali e dei miglioramenti tecnologici. Il calo della produttività è solitamente un segno di recessione economica.

Perché c’è la stagflazione?

Ci sono molte teorie sulle cause della stagflazione keynesiano, monetarista con Fornitore economista.

La colpa degli economisti keynesiani Shock di approvvigionamento Causa stagflazione. Ad esempio, hanno citato l’impennata dei costi energetici o dei costi alimentari come la causa principale dei problemi economici della stagflazione. monetarista Gli economisti sottolineano che l’economia sta crescendo troppo velocemente Finanziamento Questo crea una situazione in cui ci sono troppi dollari a caccia di troppo poche materie prime.Gli economisti dal lato dell’offerta danno la colpa a tasse elevate, regolamentazione eccessiva delle aziende e continua Stato sociale Ciò consente alle persone di sopravvivere senza dover lavorare.Ci sono altre teorie che credono che la stagflazione sia solo una parte naturale dell’economia Ciclo di affari Nell’economia moderna, sia la politica che la struttura sociale sono i colpevoli della stagflazione.

Una volta che si verifica la stagflazione, è impossibile prevederla, evitarla e contenerla, il che dimostra che l’esatta forza che provoca la stagflazione non è chiara. Una volta che si verifica la stagflazione, anche il metodo efficace per risolvere la stagflazione è sconosciuto. Negli anni ’70, nonostante i migliori sforzi del governo per sedare la stagflazione, la stagflazione negli Stati Uniti esisteva ancora.Quando la Fed ha alzato i tassi di interesse, il trend è stato finalmente interrotto tasso d’interesse Al punto che molti settori dell’economia non sono stati in grado di contrarre prestiti, il paese è caduto in una profonda recessione.

Come proteggere le tue finanze dalla stagflazione

Una voce, una lunga Piano finanziario È il modo migliore per proteggere le tue finanze dalla stagflazione. Se vivi entro i tuoi mezzi, la stagflazione non dovrebbe avere un impatto importante sul tuo stile di vita.

Quando si verifica la stagflazione, non farti prendere dal panico, vendi azioni e obbligazioni e investi in rare opere d’arte, oro o altre materie prime insolite.La stagflazione non è una buona ragione per rinunciare del tutto al suono Strategia di investimentoTuttavia, se il tuo portafoglio ha o meno investimenti più aggressivi Diversificazione, Potrebbe essere il momento di ridurre il rischio.

La stagflazione può anche essere un motivo per posticipare gli acquisti di grandi dimensioni (come l’acquisto di una casa), soprattutto quando l’area in cui vivi sta vivendo immobiliare bolla. Tuttavia, se hai un lavoro e hai soldi da spendere, dovresti continuare ad acquistare regolarmente. Dovresti anche continuare le tue abitudini di risparmio e investimento.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *