Tencent (00700.HK) SoftBank assume la guida dell’investimento nella società fintech argentina Uala, aumentando la valutazione

[ad_1]

Condividi questo articolo!

Data: 15 agosto 2021 alle 12:32

Reuters, il 13 agosto, la società di tecnologia finanziaria argentina Uala ha dichiarato venerdì che una serie di investimenti guidati dalla cinese Tencent Holdings e dal fondo latinoamericano del gruppo giapponese Softbank ha portato la valutazione della società a $ 2,45 miliardi.

L’investimento di 350 milioni di dollari è stato effettuato pochi mesi dopo che Uala ha annunciato la sua espansione in Messico. La società sta cercando di capitalizzare l’interesse nel settore della tecnologia finanziaria in rapida crescita in America Latina.

Uala è stata lanciata nell’ottobre 2017 e offre carte prepagate del marchio MasterCard e un’app. L’app consente agli utenti di utilizzare più servizi finanziari tra cui l’invio e la ricezione di contanti, lo shopping online, il prelievo di denaro dagli sportelli automatici e la richiesta di prestiti.

Questa startup di digital banking è stata fondata da Pierpaolo Barbieri, laureato all’Università di Harvard, conta 1.000 dipendenti e prevede di arrivare a 1.500 entro la fine di quest’anno. Barbieri ha dichiarato in un’intervista a maggio che Uala potrebbe eventualmente espandersi in Perù, Paraguay, Colombia, Cile, Stati Uniti ed Europa.

Nel giugno di quest’anno, la società ha dichiarato di aver emesso più di 3 milioni di carte prepagate a marchio Mastercard in Argentina. Uala sta anche cercando di espandersi acquisendo la rivale Wilobank. Wilobank è la prima banca completamente digitale approvata dalla Banca Centrale Argentina.

Il gigante degli investimenti SoftBank ha raddoppiato la sua scommessa sull’America del Sud. Le start-up investite da questo conglomerato giapponese includono la messicana Clip e la brasiliana Cremitas.

L’ultimo round di finanziamento di Uala include gli investitori esistenti Goldman Sachs, le società di venture capital Ribbit Capital e Greyhound Capital e la società di investimento del miliardario Soros Soros Fund Management.

Anche il 166 2° fondo creato dal nuovo investitore D1 Capital Partners e dal co-fondatore di WeWork Adam Neumann ha partecipato a questo round di finanziamenti.

leggi di più

Condividi questo articolo!

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *