Toshiba incolpa “l’approccio conflittuale” dell’ex CEO agli azionisti Reuters

[ad_1]

© Reuters. Foto del file: il logo di Toshiba è stato visto nello stabilimento dell’azienda a Kawasaki, in Giappone, il 10 giugno 2021. REUTERS/Kim Kyung-Hoon

Autore: Yamazaki Makiko

Tokyo (Reuters)-azienda giapponese Toshiba (OTC:) in di lunedi (Nasdaq:) ha accusato il suo ex CEO di incitare un “approccio conflittuale” agli azionisti, affermando che questo è un potenziale fattore nella sua crescente crisi di governance.

Osamu Nagayama, presidente del consiglio di amministrazione di Toshiba, ha rilasciato un commento dopo che un’indagine affidata da un azionista ha rivelato che la società era in collusione con il governo giapponese per “picchiare” gli azionisti stranieri.

Un azionista ha descritto lo scandalo come il più grande scandalo aziendale in un decennio.

Nagayama, che si è scusato con gli azionisti, ha anche dichiarato in una conferenza stampa trasmessa su Internet che si terrà un’assemblea generale di emergenza degli azionisti per nominare i nuovi membri del consiglio di amministrazione e spera che due stranieri saranno inclusi nel consiglio di amministrazione direttori per la revisione strategica.

Interrogato sulle responsabilità dell’ex CEO Nobuaki Kuraya, Nagayama ha dichiarato: “Fino a un po’ di tempo fa, l’atteggiamento nei confronti degli azionisti era alquanto conflittuale”.

“In un certo senso, questa è la causa principale dello stato attuale delle cose”, ha detto Nagayama.

Non è chiaro se questo riconoscimento sia sufficiente per conquistare azionisti.

La crisi di Toshiba ha sollevato ancora una volta preoccupazioni sulla governance della terza economia mondiale e sulla sua apertura agli investitori stranieri. (Il quarto paragrafo di questa storia è corretto per dire che due stranieri saranno inclusi nella revisione strategica invece di due nuovi stranieri)

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *