Un dollaro più forte fa cadere le major petrolifere Investing.com

[ad_1]

© Reuters.

Dhirendra Tripathi

Investing.com-Con il rafforzamento del dollaro USA e il rafforzamento dei prezzi del petrolio greggio, venerdì le azioni di compagnie petrolifere integrate e raffinerie indipendenti sono diminuite, sebbene altre materie prime siano diminuite.

L’indice del dollaro USA, che replica il dollaro USA contro un paniere di altre sei valute, dovrebbe registrare il suo più grande guadagno settimanale da settembre.

L’apprezzamento del dollaro USA rende più costoso il prezzo del petrolio in altre valute, smorzando così la domanda.

Chevron (NYSE:), BP (NYSE:) e Marathon Petroleum (NYSE:) sono scese del 2%. Exxon Mobile (Borsa di New York:) è sceso dell’1,5%. Royal Dutch Shell (NYSE:) ha perso il 4% negli scambi in corso.

Sebbene la Fed abbia escluso la possibilità di aumentare i tassi di interesse almeno prima del 2023, il duro atteggiamento della Fed sull’inflazione mercoledì ha causato il panico degli investitori. Anche i punti di dati in conflitto e il crollo delle regole empiriche tradizionali hanno causato l’ansia degli investitori.

A 1255 ET, il greggio statunitense è aumentato dello 0,9% a 71,67 dollari USA al barile, mentre il greggio Brent è aumentato dello 0,5% a 73,47 dollari USA al barile. Mercoledì, il greggio Brent ha chiuso al suo prezzo più alto da aprile 2019, mentre il WTI ha chiuso al suo prezzo più alto da ottobre 2018.

Secondo un rapporto di Reuters, venerdì i funzionari dell’OPEC hanno ricevuto informazioni che indicano che, nonostante gli aumenti dei prezzi, la crescita della produzione di petrolio degli Stati Uniti potrebbe essere ancora limitata nel 2021.

Sebbene l’aumento dei prezzi del petrolio sia un incentivo per tutti i cercatori, è particolarmente importante per i produttori di gas di scisto statunitensi perché i loro costi di produzione per barile sono più alti e l’aumento dei prezzi li rende più attraenti per l’estrazione.

Secondo un rapporto di Reuters, il Comitato economico dell’OPEC ha appreso che i produttori americani si sono concentrati sulla disciplina del capitale e sui rendimenti degli investitori piuttosto che sull’espansione dell’offerta.

Dichiarazione di non responsabilità: Media convergenti Vorrei ricordarti che i dati contenuti in questo sito Web potrebbero non essere in tempo reale o accurati. Tutti i CFD (azioni, indici, futures) e i prezzi delle valute estere non sono forniti dalle borse, ma dai market maker, quindi i prezzi potrebbero essere imprecisi e potrebbero essere diversi dai prezzi di mercato effettivi, il che significa che i prezzi sono indicativi. Non per scopi di trading. Pertanto, Fusion Media non è responsabile per eventuali perdite di transazione che potresti subire a causa dell’utilizzo di questi dati.

Media convergenti Fusion Media o chiunque sia collegato a Fusion Media non sarà responsabile per eventuali perdite o danni causati dall’affidarsi a dati, quotazioni, grafici e segnali di acquisto/vendita contenuti in questo sito web. Si prega di comprendere appieno i rischi ei costi associati alle transazioni sui mercati finanziari.Questa è una delle forme di investimento più rischiose.



[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *