Volkswagen beneficia di una buona ripresa delle vendite di auto

[ad_1]

Volkswagen continua a beneficiare della forte ripresa delle vendite di auto e si prevede di generare circa 11 miliardi di euro di utile operativo nei primi sei mesi di quest’anno.

La cifra preliminare supera i 10,6 miliardi di euro della casa automobilistica nel 2020 e i 9,6 miliardi di euro nella prima metà del 2019.

In una breve dichiarazione, Volkswagen, la seconda casa automobilistica al mondo, ha anche riferito che nei sei mesi fino alla fine di giugno, il flusso di cassa netto è stato di circa 10 miliardi di euro.

Ma l’azienda di Wolfsburg possiede anche marchi come Audi, Porsche e SEAT, ma avverte che “il collo di bottiglia dei semiconduttori si è spostato e accadrà…”. [the second half of the year]”.

All’inizio di questa settimana, la lobby automobilistica tedesca VDA ha dichiarato che si aspetta Entro il 2021, la produzione automobilistica del Paese sarà ridotta di 400.000 unità, Principalmente a causa della carenza di chip. Volkswagen ha detto che si aspetta che il suo deficit raggiunga “sei cifre”.

Un portavoce ha dichiarato al “Financial Times” britannico che per far fronte alla carenza globale di componenti chiave, Volkswagen ha dato la priorità alla produzione di modelli di fascia alta ad alto margine, il che ha contribuito ad alleviare il colpo finanziario.

Ha aggiunto che l’aumento della domanda di auto usate ha anche aumentato la redditività della divisione dei servizi finanziari dell’azienda, che fornisce prestiti ai clienti.

“Un quarto dopo l’altro, queste persone stanno andando davvero bene”, ha detto l’analista di Bernstein Arndt Ellinghorst.

“È piacevole vedere numeri così grandi da produttori tradizionali”, ha aggiunto. “Di questi tempi è decisamente più difficile guadagnare che un po’ di soldi Spac.”

Sebbene la ripresa delle vendite di auto di Volkswagen nel suo più grande mercato unico, la Cina, sia rallentata, ha comunque rilasciato dati. Deludenti anche le vendite del veicolo elettrico dedicato ID del gruppo nel Paese. 3. Carta d’identità. 4. I marchi nazionali cannibalizzano più quote di mercato locale.

Ma l’azienda beneficia di una maggiore percentuale di consegne in Europa, che ha margini di profitto più elevati rispetto ad altre regioni, e di forti vendite negli Stati Uniti.

Il mese scorso, Volkswagen ha rivelato che rispetto allo scorso anno, le consegne globali da gennaio a maggio sono aumentate del 33%. I marchi di autocarri MAN e Scania hanno registrato la crescita più forte, con un aumento delle vendite rispettivamente del 68% e del 61%.

Secondo le ultime previsioni, il prezzo delle azioni Volkswagen è aumentato di oltre il 3%. La società rilascerà il rapporto finanziario completo per la prima metà dell’anno il 29 luglio.

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *