Wall Street si prepara all’impennata storica degli utili societari statunitensi U

[ad_1]

Si prevede che le principali società statunitensi riportino un forte rimbalzo degli utili nella stagione degli utili del secondo trimestre, evidenziando l’entità della ripresa della ricchezza aziendale statunitense dalla pandemia.

Si prevede che nei tre mesi fino alla fine di giugno, l’utile per azione dei gruppi quotati nell’indice blue-chip S&P 500 è aumentato di quasi il 63% su base annua, dopo un aumento del 52,5% nel primo trimestre . Secondo i dati di FactSet, il primo trimestre del 2021. Se i dati del secondo trimestre soddisfano le aspettative di Wall Street, si tratterà dell’aumento maggiore dallo scoppio della crisi finanziaria nel 2008-09.

La stagione degli utili inizierà questa settimana. Le principali banche come JPMorgan Chase, Bank of America e Citigroup annunceranno i risultati finanziari. Ciò diventerà particolarmente importante perché l’indice S&P 500 è aumentato di quasi il 16% dall’inizio dell’anno e il il prezzo della transazione è vicino alla cronologia Posizione alta. quest’anno.

Jonathan Golub, chief strategist azionario statunitense di Credit Suisse, ha affermato che dopo la grave recessione degli utili innescata dalla crisi del coronavirus nei primi tre trimestri dello scorso anno, la prevista ripresa degli utili sarà guidata dalle banche e da altri gruppi economicamente sensibili. .

I titoli di queste società “cicliche” hanno registrato buoni risultati quest’anno, poiché gli investitori si aspettano che la più grande economia mondiale raggiunga una forte crescita dopo un calo della produzione del 3,5% lo scorso anno.

I titoli energetici, che hanno beneficiato dell’aumento dei prezzi delle materie prime, hanno guidato i guadagni quest’anno.L’indice S&P 500 ha seguito i guadagni del settore di oltre un terzo quest’anno. Dalla fine del 2020, i titoli finanziari, comprese le banche, sono cresciuti di circa un quinto.

Golub ha aggiunto che l’aspettativa di un sostanziale aumento degli utili è una delle ragioni principali per l’aumento del prezzo delle azioni quest’anno. Ciò significa che anche se l’indice Standard & Poor’s 500 raggiunge un massimo storico, gli indicatori chiave di valutazione rimangono sostanzialmente stabili. I dati di FactSet mostrano che il prezzo attuale dell’indice è 21,6 volte e il rendimento atteso alla fine di dicembre è 22,16 volte.

Tuttavia, Rupert Thompson, chief investment officer di Kingswood Group, ha lanciato un avvertimento.

“Penso che siamo al culmine dei livelli di crescita assoluta”, ha detto. “Non sto dicendo che diventerà negativo, ma i benefici continueranno a supportare l’idea tanto quanto gli ultimi sei mesi o un anno. [is dubious]. “

Geir Lode di Federated Hermes ha concordato e ha avvertito che la stagione degli utili è un “potenziale problema minore” per il mercato. “Questo può essere difficile per molte aziende a causa della loro forte performance nel primo trimestre. Sarà difficile soddisfare aspettative così elevate dopo.”

[ad_2]

Source link

Autore dell'articolo: Redazione EconomiaFinanza.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *